Europa Donna Italia Newsletter

Se non visualizzi correttamente questa email clicca qui

EDIZIONE SPECIALE
REPORT DEL VALORE SOCIALE 2019

Presentata la prima analisi del valore sociale generato dalle associazioni

137.000 pazienti assistite, 16,7 milioni € di raccolta fondi, 77.400 donne raggiunte da iniziative per la prevenzione, diagnosi precoce e la cura. Sono solo alcuni dei dati emersi dalla prima "Analisi del valore sociale generato dalle associazioni italiane del tumore al seno" realizzata con il supporto metodologico di PwC Italia.

Per saperne di più.

Europa Donna Italia ha reso disponibile la sua prima Analisi del Valore Sociale generato dalle associazioni italiane del tumore al seno riferita all’anno 2019. Analogamente ai bilanci sociali, il documento ha natura volontaria ed è stato redatto con supporto tecnico-metodologico di PricewaterhouseCoopers Advisory (PwC), allo scopo di rendicontare in modo analitico e trasparente il valore economico e sociale generato dalle attività di volontariato per il tumore al seno svolte da Europa Donna Italia e dalle 146 associazioni con cui interagisce a beneficio delle pazienti oncologiche, dei loro familiari e della collettività. Le informazioni e i dati riportati all’interno dell’Analisi riguardano circa il 70% dell’associazionismo operante in Italia nell’ambito del tumore al seno, fornendo così una preziosa panoramica sull’impegno del volontariato in senologia.

Trattandosi della prima valutazione delle molteplici e diverse realtà del volontariato che operano in Italia, il Movimento ha fatto da apripista nella misurazione del valore sociale generato da queste associazioni che, a loro volta, sono state preventivamente unite in un network da Europa Donna Italia, misurate e valutate tramite i dati raccolti nel corso dell’analisi. La scelta di raccogliere i dati tramite la compilazione di questionari da parte delle associazioni territoriali che aderiscono alla rete di Europa Donna Italia, ad A.N.D.O.S. onlus e IncontraDonna, da un lato ha contribuito alla completezza della rendicontazione, dall’altro ha scontato le inevitabili difficoltà create dall’emergenza sanitaria nazionale. Quest’ultima, comunque, non ha impedito lo svolgimento dell’analisi ma, anzi, ha alimentato i valori di coesione che da sempre caratterizzano il Movimento e le associazioni.


Competenza ed empatia, la ricetta del bravo tecnico di radiologia

Il tecnico sanitario di radiologia senologica non deve garantire solamente la qualità delle prestazioni di sua competenza ma anche il coinvolgimento psicologico che caratterizza le attività diagnostiche. Stefano Pacifici ragiona su cosa significhi al giorno d’oggi essere un buon TSRMS.
Per saperne di più.

Ascolta la breve presentazione
di STEFANO PACIFICI

Tecnico di radiologia e coordinatore del Centro Medicina Preventiva IPA, Roma
e presidente di AITeRS oltre che membro del Comitato Tecnico Scientifico di Europa Donna Italia

Sospensione screening, un finanziamento straordinario per recuperarli

Per recuperare le prestazioni di screening non erogate durante l’emergenza Covid, le Regioni possono ottenere un finanziamento straordinario: è una delle misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia del decreto di agosto, che dal 14 ottobre è stato convertito in legge.
Per saperne di più.


Un volontariato dai mille colori, proprio come Lory

In ricordo dell’amica scomparsa, “eravamo partite con un obiettivo semplice: una colletta per acquistare delle parrucche da donare alle pazienti oncologiche. Non immaginavamo nemmeno noi dove ci avrebbe portato quella decisione” ricorda Monica Marinari, presidente di Lory a colori.
Per saperne di più.

Nella diagnosi di tumore come nella cura, il fattore tempo è cruciale

Il Covid ha significato esami e terapie rinviati, programmi di screening congelati, accesso agli ospedali contingentato. Una metanalisi pubblicata sul British Medical Journal stima l’aumento della mortalità associata ai ritardi delle cure per sette tipi di tumore, compreso quello del seno.
Per saperne di più.


Un codice europeo dei diritti del paziente oncologico

L’Organizzazione europea contro il cancro (European Cancer Organization – ECcO) ha diffuso il “Codice europeo della buona pratica contro il cancro” (The European Code of Cancer Practice), una sorta di manifesto che enuncia i diritti fondamentali dei malati di cancro.
Per saperne di più.

SOSTIENI LE DONNE CON TUMORE AL SENO

Assegnato ieri, in diretta streaming, il “Riconoscimento Umberto Veronesi al Laudato Medico” agli specialisti di quattro discipline più segnalati dalle pazienti con tumore al seno per gentilezza e umanità.

I quattro laudati medici del 2020 sono Daniele La Forgia dell’IRCCS Istituto Tumore “Giovanni Paolo II” di Bari (radiologia);  Valentina Territo del Presidio ospedaliero Vittorio Emanuele di Gela (chirurgia); Stefania Guarino, ASUR Marche Area Vasta 1 Presidio Ospedaliero di Urbino (oncologia); Alessandra Huscher, Fondazione Poliambulanza di Brescia (radioterapia). 

In questa quarta edizione sono state raccolte 5.013 segnalazioni da parte delle pazienti, con un incremento del 4% rispetto allo scorso anno. Ciò conferma ancora una volta quanto l’iniziativa riscuota consenso e apprezzamento, per un bisogno, a volte non ancora soddisfatto.
Per saperne di più.

(Guarda il video)
Ora pOSSO e Francesca Schiavone: in campo un doppio vincente per sensibilizzare le donne colpite da tumore al seno sulla fragilità ossea indotta dalle terapie ormonali adiuvanti.

La campagna "Ora pOSSO le donne con tumore al seno contro la fragilità ossea", riparte con tante novità: un calendario mensile di dirette sulla nostra pagina facebook per approfondire con gli specialisti nuove tematiche legate alla fragilità ossea e al suo impatto sulla qualità della vita; un programma per supportare le pazienti ad affrontare in modo pragmatico ed efficace il colloquio con l’oncologo.

Europa Donna Italia rinnova il suo impegno a collaborare, a fianco di Amgen Italia e di FIRMO Fondazione Italiana Ricerca sulle Malattie dell'Osso, alla realizzazione della campagna che quest'anno potrà contare su nuovi sostenitori, quali CONI, Fondazione Aiom, Osteoporosi Siommms, SIE Società Italiana di Endocrinologia, Women for Oncology Italy.

Per saperne di più.

60 Risposte in 60 secondi

1. Si può lavorare con il tumore al seno?

2. Quali agevolazioni aspettarsi dal datore di lavoro?

3. Quando una paziente lavoratrice deve rivolgersi all'avvocato?

4. Cos'è l'esenzione 048?
DAMMI LA MANO

Visita la Mostra Fotografica virtuale con le immagini del prestigioso Archivio Fondazione 3M - Collezione Ferrania. La mostra nasce per valorizzare e sostenere i caregiver delle pazienti con tumore al seno e per evidenziarne il ruolo fondamentale nell’accompagnarle nella scelta dei luoghi di cura e nell’adesione alle terapie.
TUMORE E LAVORO
 
Europa Donna Italia è partner dell’indagine condotta dal Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi Milano-Bicocca sulle variabili psicosociali che influenzano il mantenimento nel tempo dell’occupazione da parte delle donne con diagnosi di tumore al seno.

PARTECIPA ALL'INDAGINE

COMING SOON

9 dicembre 16:30
Academy
su "Tumore e Lavoro"
per le associazioni EDI
11 dicembre 17:00
Diretta facebook 
"Dammi la mano"
La mostra fotografica
14 dicembre 17:30
Diretta facebook su
"Test genomici e Molecular Tumor Board"
con Anna Sapino, 
Prof.ssa di Anatomia Patologica e
Direttrice Dip. di Scienze Mediche presso l'Università degli Studi di Torino 
16 dicembre 17:00
In collaborazione con Fondazione Onda, presentazione dei libri in diretta facebook
- “Umberto Veronesi, l’uomo con il camice bianco” di Alberto Costa
- “Il mio professore” di Rosanna D’Antona 
Europa Donna Italia Europa Donna Italia
Via Conservatorio, 15 - 20122 Milano
Tel. +39 02 3670 9790
segreteria@europadonna.it
C.F.: 97560520153
Hai ricevuto questa email perchè ti sei iscritto alla nostra newsletter utilizzando l'indirizzo email maria.galante@europadonna.it.
Per disiscriverti clicca sul pulsante "cancellami" qui sotto: 
Cancellami

Email inviata con K-news